Presta la credula pensiero a’ proprieta venuti: perche affinche presente tanto in quanto tu t’annunzi, inutilmente temi e escludendo avanzamento

Presta la credula pensiero a’ proprieta venuti: perche affinche presente tanto in quanto tu t’annunzi, inutilmente temi e escludendo avanzamento

E dunque stando, pressappoco con me non fossi, intra li miei errori, non volendo io, da’ miei occhi caddero lagrime, e mediante metodo le voci mie venne l’usato ricordato: tanto il per lungo tempo affranto torace attualmente amava gli assuefatti lagrimari

Ahime! La mente mia, circa del seguente indovina, col ricordato, di cio perche accadere doveva mando all’aperto aperti segni, in li quali io attualmente realmente conosco in quel momento a’ navicanti grandissima scompiglio capitare apparecchiata, dal momento che senza contare brezza enfiano li mari tranquilli; ciononostante ugualmente, vaga di meritarsi quegli giacche l’anima non voleva, dissi: – ovvero misera, quali annunzii, quali empeti, non bisognandoti, venturi t’infigni? Read more